Friday, February 15, 2013

Eta' o Location?

Sara' l'eta' o sara' che qui in Usa e' diverso, ma la festa di San Valentino sta iniziando a piacermi.
O forse e' l'influenza di mio figlio che le feste, commerciali e non, le sente tutte e le vuole vivere tutte.  Ora e' in fase di convincimento perche' vuole festeggiare Saint Patrick's Day, pur sapendo che noi non siamo irlandesi.
Mi piace il fatto che qui, diversamente da come era in Italia quando ancora ci abitavo, questa e' la festa dell'amore in generale e non solo della classica coppia di innamorati Lui e Lei.
Quando ero piccola era frustrante vedere gli adulti che si scambiavano regali e per me niente, poi crescendo vedevo le mie amiche ricevere il solito tubo di Baci Perugina con il pupazzetto o qualche altra stupidata con le stelline simbolo del prodotto stampate dappertutto.  Mi veniva quasi l'orticaria.  Per me una lettera o una serenata privata erano piu' personali e probabilmente piu' sentite.  (Non garantisco eh!)
No, non sono tipo da peluche io.
Qui mi piace, e' vero che esiste il trinomio ultra cliche' fiori + pupazzo + scatola di cioccolatini a forma di cuore, pero' non esiste solo quello.  E' una festa aperta a tutti.  Commerciale da paura, ma aperta a tutti.  Mi piace chi compra i regalini al proprio cane, le amiche che ti mandano una cartolina con i cuori ricordandoti che ti vogliono bene, i bambini con la lista della classe per non dimenticare nessun compagnetto. 
Ieri Cupido dalle ali d'oro deve avermi colpito con la sua freccia del cattivo gusto: sono uscita da casa appositamente per andare al dollar store a cercare qualche centrotavola sanvalentinesco particolarmente pacchiano.  Ormai avevano sostituito quasi tutte la decorazioni romantiche (?) con quelle verdi di Sain Patrick e quelle color pastello per la Pasqua, sono pero' riuscita ad accapparrarmi i palloncini a forma di cuore. 
Come ho detto, si, questa festa sta iniziando a piacermi, pero' non al punto tale da sconvolgere cio' in cui credo e soprattutto non credo.
Ho chiesto al Gentiluomo di non regalarmi fiori ma un bel mazzo di carciofi, e lui, quando e' rientrato dal lavoro, me li ha offerti insieme ad un bigliettino.  Ne ha trovato solo due e non avevano nemmeno il gambo lungo, pero' la cosa che mi e' piaciuta di piu' e' stato il fatto che la mia richiesta non lo abbia per nulla stupito.






10 comments:

  1. Regalo preziosissimo: qui i carciofi buoni sono introvabili. Altro che le rose!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Qui i carciofi in genere sono introvabili! Meglio, molto meglio delle rose!

      Delete
  2. Io ho osempre odiato San Valentino, almeno nella concezione italiana: l'amore tra due persone è quanto di più personale e privato ci sia, è stupido festeggiare l'amore insieme ad altri milioni di coppie! I miei fidanzati hanno sempre avuto il divieto assoluto di farmi regali il 14 febbraio (il 15 anche sì!) INvece come la si intende lì è una ricorrenza bellissima, festeggiare l'amore in generale è diverso, festeggerei con entusiasmo!
    Ciao e...buon Saint Ptrick's day!

    ReplyDelete
    Replies
    1. La penso proprio come te.
      Ma si, festeggiamo anche questo Saint Patrick's Day!

      Delete
  3. Ciao!
    dopo aver scoperto casualmente il tuo blog sono venuta a curiosare tra i tuoi post... belli, mi piacciono! Anch'io ho vissuto un anno in America, in un posto totalmente opposto al south però!

    Passa anche da me se ti va ;)

    A presto,
    Michela

    ReplyDelete
    Replies
    1. Dal nome credo di aver capito che tu abbia abitato in Alaska.
      Passo a leggerti!

      Delete
  4. qui i carciofi costano praticamente quanto (o piu') delle rose, quindi ottima idea :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Qui, quando riesco a trovarli, sono sempre dai tre dollari in su. Pero' che buoni!

      Delete
  5. Io e Lui non abbiamo mai festeggiato San Valentino, ho sempre odiato le feste comandate, i regali a comando, tranne le sorprese per il mio compleanno :)
    ottima scelta i carciofi!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche a me piacciono le sorprese!
      I carciofi non sono come quelli del Campidano ma ci si arrangia.

      Delete